17
LUG
2014

Diagnosi di stipsi nei pazienti del medico di medicina generale [Numero 21. Luglio 2014]

Background La stipsi è una delle condizioni cliniche gastroenterologiche più frequenti, con alta prevalenza nella popolazione generale. Si calcola che presenti stipsi dal 10 al 30% della popolazione, con ampie variazioni dovute alla maggiore frequenza nel sesso femminile...
08
GEN
2013

Il peso della polmonite contratta in comunità negli anziani: lo studio spagnolo EVAN-65 [Numero 2 – Articolo 1. Marzo 2010]

Introduzione La polmonite contratta in comunità (CAP) è una malattia infettiva relativamente frequente, causa importante di mortalità a livello mondiale (1,2). L’incidenza rilevata di CAP, confermata radiologicamente, in popolazioni differenti, varia tra 1,3 e 11,6 casi per...
08
GEN
2013

Epidemiologia e trattamento del dolore neuropatico: La prospettiva della Medicina Primaria nel Regno Unito [Numero 2 – Articolo 3. Maggio 2006]

  Sintesi dello Studio Questo studio definisce l’incidenza di quattro sindromi dolorose di facile diagnosi: la nevralgia post-erpetica, la nevralgia del trigemino, il dolore dell’arto fantasma, e la neuropatia diabetica dolorosa, nell’ambito della Medicina Generale (MG). I dati...
08
GEN
2013

Progressione dell’ipertensione nella popolazione in relazione agli eventi clinici [Numero 30 – Articolo 3. Ottobre 2008]

  Lo studio L’ipertensione è un fattore di rischio primario per malattia cardiovascolare, con raddoppio del rischio per ogni aumento di 20 mmHg di pressione sistolica, o 10 mmHg di diastolica oltre 115/75. I tassi di diagnosi, trattamento e controllo...
08
GEN
2013

L’obesità modifica l’effetto dei valori di pressione arteriosa sulla malattia cardiovascolare? Uno Studio di Coorte su più di un milione di uomini svedesi [Numero 31 – Articolo 3. Novembre 2008]

  Background Sia l’ipertensione arteriosa che l’obesità sono importanti fattori di rischio per malattia cardiovascolare, ma non è chiaro quanto la presenza o meno di obesità possa influenzare l’effetto dell’ipertensione sul rischio di eventi cardiovascolari. Molti Studi...
08
GEN
2013

Sospetta steatosi non alcolica e rischio di mortalità  in uno studio di coorte basato sulla popolazione generale [Numero 32 – Articolo 3. Dicembre 2008]

Razionale dello studio L’analisi di alcune casistiche ha suggerito che la steatosi epatica non alcolica (NAFLD = non alcoholic fatty liver disease) sia associata con un aumento della mortalità generale e cardiovascolare e che essa possa costituire un fattore di rischio...
03
NOV
2012

Tendenza di prevalenza, terapie, evoluzione nei pazienti ricoverati per scompenso cardiaco, con frazione di eiezione ventricolare sinistra conservata [Numero 60. Ottobre 2012]

Lo studio Lo scompenso cardiaco con frazione di eiezione ventricolare sinistra conservata è stato riconosciuto come entità clinica distinta dalle altre forme di scompenso cardiaco, definito soprattutto dalla presenza di dispnea e ritenzione idrica, senza una riduzione...
30
NOV
2011

Il peso della polmonite contratta in comunità negli anziani: lo studio spagnolo EVAN-65. [Numero 11 – Novembre 2011]

Introduzione La polmonite contratta in comunità (CAP) è una malattia infettiva relativamente frequente, causa importante di mortalità a livello mondiale (1,2). L’incidenza rilevata di CAP, confermata radiologicamente, in popolazioni differenti, varia tra 1,3 e 11,6 casi per...