20
FEB
2018

Uso di Benzodiazepine e rischio di frattura dell’anca in pazienti con e senza demenza [Numero 2. Febbraio 2018]

Introduzione: L’incidenza di frattura dell’anca aumenta con l’età, ed essa è associata a prognosi sfavorevole nell’anziano sia in termini di mortalità che di qualità di vita. I soggetti con malattia di Alzheimer (MA) hanno un rischio doppio di frattura dell’anca rispetto ai...
16
SET
2016

Andamento temporale dei sintomi depressivi nell’anziano e rischio di demenza. [Numero 8. Settembre 2016]

Introduzione: La relazione tra depressione e deterioramento cognitivo nell’anziano è un tema complesso e tuttora dibattuto. Diverse evidenze scientifiche supportano una correlazione temporale tra sintomi depressivi ed esordio di declino cognitivo e demenza. Alcuni studi...
18
LUG
2016

Uso protratto di farmaci anticolinergici e rischio di demenza: uno studio prospettico. [Numero 7. Luglio 2016]

Introduzione: I farmaci con proprietà anticolinergiche sono ampiamente usati negli anziani per svariate patologie. In certi casi l’effetto anticolinergico è proprio il meccanismo con cui il farmaco estrinseca il suo effetto terapeutico, bloccando l’azione...
24
NOV
2015

Uso di benzodiazepine e rischio di demenza, uno studio prospettico di popolazione [Numero 10. Novembre 2015]

Introduzione: Le benzodiazepine (BZD) sono ampiamente prescritte in tutti i paesi occidentali, principalmente per il trattamento di sindromi ansiose e disturbi del sonno. L’uso è particolarmente frequente negli anziani; si calcola che faccia uso di BZD il 30% degli over 65...
08
GEN
2013

Scompenso cardiaco e rischio di demenza o di malattia di Alzheimer [Numero 3 – Articolo 4. Giugno 2006]

Lo Studio E’ uno Studio di coorte osservazionale realizzato in Svezia, a Stoccolma. Il razionale è scaturito dalla considerazione che, a fronte di numerose osservazioni epidemiologiche precedenti che evidenziavano una correlazione tra scompenso cardiaco / disfunzione ventricolare...