Home News dalla ricerca Scoperto come far morire di fame le cellule tumorali

Scoperto come far morire di fame le cellule tumorali

4 minuti di lettura
0
9

Per decenni, gli scienziati hanno cercato di fermare il cancro, bloccando le sostanze che portano il nutrimento alle cellule tumorali, in sostanza farle morire di fame togliendo loro il carburante necessario per crescere e proliferare. Questi tentativi hanno spesso deluso perché le cellule tumorali sono talmente agili che utilizzano altri percorsi per continuare a crescere.

Ora, gli scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis hanno sfruttato un punto debole comune nel metabolismo delle cellule del cancro, le vie secondarie di rifornimento del loro carburante di riserva. La mappatura queste vie secondarie ha permesso ai ricercatori di identificare i farmaci che riescono a bloccarle.

Unlike a healthy cell, a sarcoma cell (above) relies on environmental sources of arginine, an important protein building block. Remove environmental arginine and the cell must begin a process called autophagy, or “self-eating,” to survive. A second hit to its survival pathways then kills the cell, according to a new study at Washington University School of Medicine in St. Louis. Areas of autophagy are shown in green and the cell nucleus in blue

Il cancro non muore quando si interrompere il suo approvvigionamento di combustibile primario”, ha detto il prof. Van Tine. “Si trasforma utilizzando tutti quei percorsi di salvataggio, delle vie secondarie. In questo lavoro, abbiamo identificato questi percorsi di recupero. I tumori per la prima volta abbiamo dimostrato si riducono utilizzando solo i farmaci che agiscono sul metabolismo cellulare e senza altre strategie anti-cancro“.

Per esempio quando le cellule tumorali con un difetto metabolico sono prive di arginina ambientale, sono costrette a passare da un sistema che brucia il glucosio ad un sistema che brucia un combustibile diverso chiamato glutammina. I ricercatori hanno dimostrato che l’aggiunta di un inibitore della glutammina al farmaco arginina è letale per le cellule del cancro.

Ora Il team sta progettando un piccolo studio clinico in pazienti affetti da cancro per valutare questa strategia di trattamento.

Leggi il full text dell’articolo:

Fonte: Washington University School of Medicine di St. Louis

Tratto dal Weblog “Medicina in Biblioteca”

Tratto dal Blog:"Pinali" VAI AL BLOG

Carica più articoli correlati
Carica ancora in News dalla ricerca

Leggi Anche

Test delle urine per stabilire il trattamento del cancro alla prostata

I ricercatori dell’ University of East Anglia’s Norwich Medical School coordinati dal prof…