Home News dalla ricerca Immunologia: scoperti canali di comunicazione cervello midollo osseo.

Immunologia: scoperti canali di comunicazione cervello midollo osseo.

3 minuti di lettura
0
45

I ricercatori hanno ora scoperto “piccoli canali” che consentono al cervello ferito di comunicare con il midollo osseo nel processo di infiammazione. Questi “canali” sono fondamentali per garantire una rapida risposta immunitaria.

Uno studio condotto da ricercatori della Harvard Medical School di Boston, MA e parzialmente finanziato dal National Institutes of Health (NIH), ha scoperto come il cervello e il midollo osseo si coordinano per garantire una risposta immunitaria rapida e mirata.
La risposta, spiegano gli specialisti in un articolo pubblicato sulla rivista “Nature Neuroscience“, si trova in canali precedentemente sconosciuti che consentono ai due di comunicare.

Nature-neuroscience-cover

Utilizzando tecniche avanzate di imaging ottico, i ricercatori hanno rintracciato i movimenti dei neutrofili, un tipo di cellula immunitaria che migra verso i luoghi del corpo che hanno subito una lesione. Nello specifico, hanno potuto scoprire che i neutrofili che hanno raggiunto il tessuto cerebrale danneggiato a causa di un ictus o di una meningite sono stati rilasciati dal midollo osseo trovato nel cranio o dal midollo trovato nella tibia.
Il midollo osseo può essere trovato all’interno di un certo numero di ossa, tra cui il cranio, le vertebre della colonna vertebrale e le ossa delle gambe, come la tibia.

Questo tessuto produce globuli rossi e alcuni tipi di cellule immunitarie, che sono tutti coinvolti nell’infiammazione, in risposta a lesioni o infezioni.
“Il tessuto cerebrale danneggiato e il midollo trovato nel cranio hanno un mezzo diretto di “comunicazione”, che consente una risposta immunitaria rapida e mirata dal “rispondente” più vicino” – afferma il prof. Matthias Nahrendorf. “Inaspettatamente, abbiamo scoperto minuscoli canali che collegavano il midollo direttamente con il rivestimento esterno del cervello“.

In futuro, gli scienziati studieranno quali altri tipi di cellule possono muoversi attraverso questi canali appena scoperti.

Leggi abstract dell’articolo:
Direct vascular channels connect skull bone marrow and the brain surface enabling myeloid cell migration
Fanny Herisson, Vanessa Frodermann, Gabriel Courties, David Rohde, Yuan Sun, Katrien Vandoorne, Gregory R. Wojtkiewicz, Gustavo Santos Masson, Claudio Vinegoni, Jiwon Kim, Dong-Eog Kim, Ralph Weissleder, Filip K. Swirski, Michael A. Moskowitz & Matthias Nahrendorf
Nature Neuroscience (2018) Published: 27 August 2018

Carica più articoli correlati
Carica ancora in News dalla ricerca

Leggi Anche

Uso di Benzodiazepine e rischio negli anziani

L’uso di benzodiazepine tra gli anziani è comune nonostante l’evidenza di molti potenziali…