Home News dalla ricerca Create proteine che stimolano le cellule T contro il cancro

Create proteine che stimolano le cellule T contro il cancro

3 minuti di lettura
0
12

Gli scienziati dell’Institute for Protein Design, University of Washington Seattle hanno creato una nuova proteina che imita l’azione di una proteina regolatrice del sistema immunitario chiave, l’interleuchina 2 (IL-2). IL-2 è un potente farmaco antitumorale e un trattamento efficace per la malattia autoimmune, ma i suoi effetti collaterali tossici hanno limitato la sua utilità clinica (video).

Come riportato nell’articolo pubblicato dalla rivista Nature, i ricercatori riferiscono di aver utilizzato programmi per computer per progettare una proteina che hanno dimostrato in modelli animali di avere la stessa capacità di stimolare le cellule T cancerose come il naturale IL- 2, ma senza innescare effetti collaterali dannosi.


Researchers develop protein to fight cancer without toxic effects

La nuova proteina è stata soprannominata Neo-2/15 perché, oltre a imitare l’effetto di IL-2, la proteina può anche imitare l’effetto di un’altra interleuchina, IL-15, che è stata studiata come un’altra possibile immunoterapia antitumorale. “Neo-2/15 ha proprietà terapeutiche che sono almeno altrettanto buone o migliori rispetto all’IL-2 naturale, ma è stato progettato a livello computazionale per essere molto meno tossico“, ha detto il prof. Umut Ulge.

Per progettare una proteina anticancro che non causasse questi effetti collaterali, i ricercatori hanno utilizzato un programma per computer ad hoc chiamato Rosetta. Il risultato apre nuovi approcci alla progettazione di terapie a base di proteine ​​per il trattamento del cancro, delle malattie autoimmuni e di altri disturbi.

Leggi il full text dell’articolo:
De novo design of potent and selective mimics of IL-2 and IL-15
Daniel-Adriano Silva,……K. Christopher Garcia & David Baker
Nature volume 565, pages 186–191 (2019) Published: 09 January 2019 DOI: 10.1038/s41586-018-0830-7

Fonte: Institute for Protein Design, University of Washington Seattle

Tratto dal Blog:"Pinali" VAI AL BLOG

Carica più articoli correlati
Carica ancora in News dalla ricerca

Leggi Anche

Nuova terapia genica per curare l’infarto

Ricercatori dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Sant’Anna, dell’International…