20
FEB
2018

Uso di Benzodiazepine e rischio di frattura dell’anca in pazienti con e senza demenza [Numero 2. Febbraio 2018]

Introduzione: L’incidenza di frattura dell’anca aumenta con l’età, ed essa è associata a prognosi sfavorevole nell’anziano sia in termini di mortalità che di qualità di vita. I soggetti con malattia di Alzheimer (MA) hanno un rischio doppio di frattura dell’anca rispetto ai...
22
GEN
2018

Farmaci antipsicotici e rischio di eventi vascolari maggiori [Numero 1. Gennaio 2018]

Introduzione E’ noto che i pazienti con schizofrenia, disturbo bipolare e depressione maggiore hanno una aumentata prevalenza di obesità, diabete, dislipidemia e sindrome metabolica. Questo può in parte spiegare l’aumentato tasso di patologie cardiovascolari e di mortalità in...
20
NOV
2017

Effetto dell’attività fisica sul tono dell’umore in giovani adulti. [Numero 10. Novembre 2017]

Introduzione Circa il 35% della popolazione adulta negli USA presenta disturbi della sfera psichiatrica e il 10% nello specifico disturbi dell’umore. È nota la correlazione inversa tra attività fisica e sintomatologia depressiva, tant’è che l’attività fisica è stata...
20
OTT
2017

Effetto antidepressivo della deprivazione ipnica. [Numero 9. Ottobre 2017]

Introduzione La terapia con farmaci antidepressivi è il trattamento più comunemente prescritto per la depressione. Tuttavia la risposta terapeutica degli antidepressivi è molto lenta, poiché richiede diverse settimane dall’inizio del trattamento. In molte situazioni, il...
19
SET
2017

Depressione dell’anziano: la causa sono le alterazioni del microcircolo cerebrale? [Numero 8. Settembre 2017]

Introduzione La depressione è una patologia molto comune in età avanzata, che comporta un’elevata mortalità e morbilità. Il decorso clinico della depressione è caratterizzato da ricorrenti esacerbazioni: oltre il 50% di chi ha un primo episodio depressivo presenterà...
17
LUG
2017

Terapia antidepressiva e uso cronico di benzodiazepine [Numero 7. Luglio 2017]

Introduzione All’inizio di un trattamento antidepressivo (AD), è pratica comune associare una terapia con benzodiazepine (BZD) al fine di mitigare gli effetti collaterali iniziali e trattare eventuali ansia e insonnia associate. Tuttavia le linee guida internazionali raccomandano...
20
GIU
2017

La depressione non influenza il successivo sviluppo di demenza [Numero 6. Giugno 2017]

Introduzione La malattia di Alzheimer è una patologia progressiva con una lunga fase pre-clinica. Da tempo si cerca di indentificare eventuali fattori in grado di predire l’esordio di questa patologia. In teoria, sintomi che esordiscono alcuni anni prima dell’esordio della...
23
MAG
2017

Depressione nell’adolescente, è possibile prevenirla? [Numero 5. Maggio 2017]

Introduzione La depressione maggiore è una delle patologie più diffuse nella popolazione generale e la sua incidenza aumenta nell’adolescenza. L’esordio a questa età si accompagna ad evoluzione più grave e prognosi peggiore. Il più comune fattore di rischio per depressione...
26
APR
2017

Schizofrenia e diabete, due patologie associate? [Numero 4. Aprile 2017]

Introduzione Come risulta da precedenti studi epidemiologici, i pazienti affetti da schizofrenia hanno una aspettativa di vita inferiore di 15-30 anni rispetto alla popolazione generale e questa mortalità non è prevalentemente legata a condizioni neuropsichiatriche, ma per il 60%...
21
MAR
2017

Contraccezione ormonale e depressione [Numero 3. Marzo 2017]

Introduzione E’ noto che la prevalenza di depressione nell’arco della vita è circa il doppio nelle donne rispetto agli uomini e questo dato non cambia nelle diverse popolazioni. Tuttavia, fino alla pubertà le ragazze hanno uguale o minore incidenza di depressione rispetto ai...
15
FEB
2017

Trattamento della depressione negli U.S.A. [Numero 2. Febbraio 2017]

Introduzione Nonostante il costante incremento delle prescrizioni di farmaci antidepressivi nel mondo, numerosi studi rivelano che gran parte dei pazienti con depressione maggiore non ricevono adeguato trattamento. Lo screening dei disturbi dell’umore nella popolazione generale...
25
GEN
2017

Antipertensivi e rischio di disturbi dell’umore. [Numero 1. Gennaio 2017]

Introduzione: E’ già noto che esiste una correlazione bidirezionale tra malattie cardiovascolari e disturbi dell’umore. Il disturbo bipolare è associato a un rischio da 1,5 a 2,5 volte superiore di mortalità cardiovascolare e ipertensione, mentre la depressione...
20
DIC
2016

Deficit uditivo e depressione dell’anziano. [Numero 11. Dicembre 2016]

Introduzione Il deficit uditivo età-correlato è una condizione molto comune, che colpisce 2/3 degli over 70 negli USA. Precedenti studi hanno provato che questa condizione può accelerare il declino fisico e cognitivo nell’anziano. La depressione nell’anziano è un...
21
NOV
2016

Depressione post-ictus: Obesità giovanile e rischio di depressione. [Numero 10. Novembre 2016]

Introduzione: E’ noto che stili di vita scorretti nella prima fase della vita predispongono a una serie di patologie che si svilupperanno in età adulta, quali ipertensione, malattie cardiovascolari e diabete. Infatti è ormai appurata l’associazione tra obesità...
21
OTT
2016

Depressione post-ictus: incidenza, fattori di rischio e mortalità [Numero 9. Ottobre 2016]

Introduzione: Nel solo 2013 circa 10 milioni di persone sono state colpite da ictus cerebri e, in atto, oltre 30 milioni di persone nel mondo presentano gli esiti di questa patologia. La depressione è una condizione comune dopo un ictus, pertanto diversi studi hanno già valutato...
16
SET
2016

Andamento temporale dei sintomi depressivi nell’anziano e rischio di demenza. [Numero 8. Settembre 2016]

Introduzione: La relazione tra depressione e deterioramento cognitivo nell’anziano è un tema complesso e tuttora dibattuto. Diverse evidenze scientifiche supportano una correlazione temporale tra sintomi depressivi ed esordio di declino cognitivo e demenza. Alcuni studi...
18
LUG
2016

Uso protratto di farmaci anticolinergici e rischio di demenza: uno studio prospettico. [Numero 7. Luglio 2016]

Introduzione: I farmaci con proprietà anticolinergiche sono ampiamente usati negli anziani per svariate patologie. In certi casi l’effetto anticolinergico è proprio il meccanismo con cui il farmaco estrinseca il suo effetto terapeutico, bloccando l’azione...
21
GIU
2016

Consapevolezza del compenso glicemico in pazienti con depressione. [Numero 6. Giugno 2016]

Introduzione Si stima che nei soli USA ci siano circa 7 milioni di persone con diabete non diagnosticato. Questo ritardo diagnostico è un grosso problema clinico, poiché almeno il 25% di pazienti con diabete tipo 2 presenta già retinopatia diabetica o microalbuminuria al momento...