Home Prescrivere Astinenza prolungata dopo la sospensione di antidepressivi

Astinenza prolungata dopo la sospensione di antidepressivi

4 minuti di lettura
0
130
– Più della metà (56%) delle persone che tentano di sospendere gli antidepressivi hanno sintomi da astinenza.

– Quasi la metà (46%) di coloro che soffrono di astinenza la descrive come grave.
– Non è raro che l’astinenza duri settimane o mesi.

Le attuali linee guida NICE (National Institute for Health and Care Excellence del Regno Unito) sul trattamento della depressione, così come quelle americane, affermano che le reazioni di astinenza dopo la sospensione degli antidepressivi sono solitamente lievi e autolimitantesi e che tipicamente si risolvono in 1 o 2 settimane.

Per verificare incidenza, gravità e durata delle reazioni da sospensione agli antidepressivi è stata effettuata una valutazione sistematica su 23 studi pertinenti, effettuati con metodologie e su popolazioni diverse.

Le incidenze dell’astinenza, indicate in 14 studi, variavano dal 27% all’86% (56% in media). Quattro grandi studi che ne valutavano la gravità riportavano che in media il 46% di coloro che riferivano sintomi da astinenza confermavano la maggiore gravità di questi sintomi.

Sette studi su dieci che fornivano dati sulla durata dei sintomi contraddicevano le linee guida, riscontrando una percentuale significativa di pazienti con sintomi di durata superiore alle due settimane e che non fosse rara una sintomatologia protratta per alcuni mesi. Gli unici quattro studi in cui fosse calcolata la durata media dei sintomi, effettuata su popolazioni abbastanza eterogenee, era di 5, 10, 43 giorni e 79 settimane.

In conclusione gli autori ritengono opportuno che vengano aggiornate le linee guida sulla sospensione degli antidepressivi, in quanto sono chiaramente in contrasto con le evidenze su incidenza, gravità e durata, e che ciò probabilmente contribuisce a diagnosi errate riguardo all’astinenza, al conseguente prolungamento dell’uso di antidepressivi, a prescrizioni inutili e a un aumento generale della prescrizione di questi farmaci. È inoltre molto importante che i medici informino i pazienti, fin dall’inizio e in modo completo ed esaustivo, sulla possibilità di effetti avversi alla sospensione del trattamento.

Tratto dal Blog:"Prescrivere" VAI AL BLOG
È esclusivamente del dott. Lacchia la responsabilità del contenuto e delle opinioni espresse in questo articolo, redatto in modo indipendente da SIMG.

Carica più articoli correlati
Carica ancora in Prescrivere

Leggi Anche

Antidepressivi SSRI e rischio emorragico

Un effetto avverso e una potenziale interazione farmacologica noti da alcuni anni, di cui …